14 maggio ovvero san Michele Garicoits

Il 14 maggio è una data importantissima per la congregazione del Sacro Cuore di Gesù di Bétharram che in questa giornata commemora l’anniversario della morte del suo fondatore san Michele Garicoits. Le celebrazioni per questa solennità quest’anno però si uniscono da vicino al Capitolo generale della congregazione (in corso in Paraguay e che oggi prevede una celebrazione solenne nella parrocchia di San José) ai cui delegati tutti i padri betharramiti italiani hanno voluto unirsi in spirito e nella preghiera, durante le messe nelle proprie comunità. Come di consueto, a Lissone alcuni padri insieme ai confratelli di Albiate hanno partecipato a una solenne concelebrazione nella parrocchia Sacro Cuore di Gesù durante la messa prefestiva delle ore 19, che è stata presieduta da padre Francesco Radaelli, superiore della comunità “Bel Ramo” di Albiate. A Castellazzo di Bollate, la giornata betharramita – incominciata ieri con il racconto dell’esperienza dei missionari della congregazione in Centrafrica – prenderà forma oggi con una messa solenne alle ore 9,30 inserita all’interno degli eventi del maggio castellazzese. A Pistoia, la solennità di San Michele è stata l’occasione per presentare la congregazione alla città, dopo l’arrivo in ottobre, grazie a una serata di introduzione a cura di padre Pietro Villa. Ad Albavilla, invece, il 14 maggio si festeggerà domani, in comunità.