24-25-26 aprile 2015 / Via del Corso, 528 – Roma

 

Grande festa a Roma per il Vicariato d’Italia della Congregazione del Sacro Cuore di Gesù di Bétharram che lo scorso 25 aprile ha ricordato un secolo della presenza della congregazione nel santuario di Nostra Signora dei Miracoli in Piazza del Popolo. La storia racconta infatti che la comunità betarramita vi celebrò la prima messa proprio il giorno di san Marco del 1915.

Da allora ai Miracoli – come è chiamato familiarmente il santuario dai padri – ne sono successe tante. Alcune tappe della storia e dalla pastorale della comunità della congregazione nell’Urbe sono state ricordate in questa occasione con un bel convegno, del quale saranno pubblicati gli atti.

Suggestiva e quasi folcloristica, grazie alla partecipazione della confraternita di Sant’Antonino Martire e del SS. Sacramento di Monte Porzio Catone (dove?), la processione che ha trasferito l’antico dipinto salvifico della Madonna dei Miracoli  da San Giacomo al Corso (dove è custodito in originale) al santuario. L’affollata e “secolare” via del Corso si è in parte mischiata alla celebrazione solenne presieduta ai Miracoli dal vescovo ausiliario di Roma monsignor Matteo Zuppi.

Il clima caldo e accogliente dei tre giorni romani ha contagiato tutti i betarramiti che – per concludere la festa – hanno fatto gruppo in piazza San Pietro per una preghiera con Francesco.