Africa: chi va e chi torna

 

L’altalena di andate e ritorni che coinvolge sempre – soprattutto in questi mesi di vacanza! – missionari e volontari italiani da e per il Centrafrica non si ferma:  anche oggi infatti, ci sarà uno “scambio” di forze dallo Stivale al continente nero. In partenza questa volta c’è il padre betarramita Beniamino Gusmeroli, tornato dalla famiglia il mese scorso e ora pronto a rimettersi al lavoro sulle opere di Bouar. Ma non solo: a sostituire lo storico volontario Gianni Fossati – che rientrerà in patria proprio oggi dopo un periodo di lavoro di due mesi nella missione di Niem – è Elisa, una ragazza lissonese, compaesana e amica di padre Tiziano Pozzi, che ieri si è messa in volo verso la Repubblica Centrafricana. Per la giovane trentenne, che di mestiere fa la fisioterapista e che per un mese lavorerà presso il dispensario di Niem, è la prima esperienza in Africa che ci auguriamo sia l’inizio di una lunga serie di viaggi di volontariato.