Dispensario di Niem

“Ho chiesto amore… e Dio mi ha dato gente bisognosa da aiutare” (p. Tiziano Pozzi)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il dispensario medico nel villaggio di Niem in mezzo alla savana sorge nel 1990.
Vi lavora padre Tiziano Pozzi insieme alla suora indiana Elisabetta e alcuni collaboratori del posto.

Anche se a 75 km dalla città di Bouar in tantissimi vi accorrono per usufruire di cure mediche. Negli anni la struttura si è ingrandita e oggi è formata:

• Sala parto
• Laboratorio di analisi che effettua emocromo, esami di parassatilogia
• Sala per radiografie
• Reparto di Pediatria
• Sala d’aspetto in cui i pazienti vengono accolti e in cui vengono raccolte le generalità
• Sala visite in cui vengono distribuite le medicine richieste e prestate le prime cure
• Farmacia
• Studio dentistico
• Camere degenze pazienti da 2 a 8 posti letto

Il Dispensario è inoltre il punto di riferimento e il centro di coordinamento di tutte le “farmacie di villaggio”, piccole strutture sparse sul territorio adibite alla distribuzione di medicine e ad interventi di primo soccorso.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Da poco é inziato il progetto “Londo mo tambula” (che nella lingua locale sango significa «Alzati e cammina!»): il sogno é quelli di costruire una blocco operatorio alimentata ad energia solare (la vera ricchezza in terra d’africa!) da affiancare al polo medico già esistente.