Huay Thong

Da 60 anni i missionari operano e vivono in questo villaggio sulle montagne che dista poco meno di due ore da Chaing Mai.
Nel 1997 Ban Huay Thong diventa il centro di un nuovo distretto, l’ultimo in ordine di tempo, per quanto riguarda la storia di Betharram, staccato dal distretto di Maepon che era troppo vasto perché una persona lo potesse seguire.
Huay Thong non ha un ostello per ragazzi e ragazze come altri centri, ma l’attività è quella puramente pastorale della visita ai villaggi cristiani che aumentano di più in più. E’ allo studio il progetto di costruzione di un ostello in un villaggio del distretto che sia un po’ più abbordabile dal punto di vista delle comunicazioni. La vita sui monti diventa sempre più difficile e i giovani tendono ad uscire in posti più progrediti

Questo slideshow richiede JavaScript.

La nascita di questo villaggio, dove prima dell’arrivo dei missionari non esisteva nulla, ha del particolare.
“Prima dell’arrivo dei Missionari, l’attuale villaggio di Huay Thong non esisteva. Gli abitanti della zona vivevano in piccoli gruppi sparsi a monte ed a valle dei piccoli ruscelli delle montagne vicine.
Il capo di uno di questi piccoli nuclei, di nome Hpa Kokhai, era il saggio ed anziano padre di una numerosa famiglia, rispettato da tutti.
Nel corso dell’estate del 1956, una terribile prova s’abbattè sulla sua famiglia: sua moglie ed una delle sue figlie caddero malate. Tutti i suoi appelli agli Spiriti del villaggio, dei campi, delle risaie erano stati vani. Allora domandò consiglio alla sorella maggiore, Noù Hsaimoo, che abitava nell’attuale villaggio di Patung (Maechem). Noù Hsaimoo aveva conosciuto i Missionari di Bétharram ed era diventata catecumena con tutta la sua famiglia.
Hpa Kokhai decise di abbandonare il culto degli Spiriti e di appellarsi al missionario che risiedeva all’epoca a Maepon, padre Severino Fognini.
Il Padre seguì Hpa Kokhai per una lunga giornata di cammino fino al suo villaggio di Waphekho.
Gli altri abitanti del villaggio fuggirono tutti, temendo la vendetta degli Spiriti ed una morte certa per loro stessi ed i loro figli.
Hpa Kokhai restò fermo invece nella sua decisione e, per nulla scoraggiato, con padre Fognini cercò per il villaggio un altro posto più salubre, più soleggiato e più vasto e vi si installò con la sua famiglia. Era la primavera del 1957.
Il nuovo villaggio si chiama Hsetha in cariano e Huay Thong in tailandese.
A poco a poco altre famiglie vi andarono ad abitare.
Nel 1967 il villaggio era così grande che i padri vi costruirono una cappella in bambù ed una scuola per i ragazzi.
Nel 1997 Mgr Sangwan (Vescovo di Chaing Mai) staccò 31 villaggi dal Distretto di Maepon per formare un nuovo Distretto: Huay Thong  ne divenne così  il centro.
Attualmente il villaggio di Huay Thong è un importante centro di un centinaio di famiglie, con una scuola di 280 alunni ed un interessante Centro agricolo fondato e finanziato dal Re di Tailandia.
Il Regno di Dio è come un seme…”