«Come regionale approfondirò il legame con Thailandia e India»

«Cosa ne sarà di me da qui fino a Pasqua?» A questa domanda risponde in un video padre Enrico Frigerio che – dopo la conclusione del suo mandato come Vicario generale che lo ha tenuto a Roma per 12 anni – assumerà l’incarico di superiore regionale della Regione comprendente Inghilterra, India e Thailandia. Davanti alle telecamere di Televallassina che lo ha intervistato due settimane fa a Erba, il betharramita spiega: «Vuol dire che sarò responsabile di Inghilterra, India e Thailandia: Paesi divisi da distanze geografiche che vengono superate tramite la spiritualità e i fini comuni ma anche con viaggi da parte del regionale, che dal mese di aprile sarò io. Intanto fino al prossimo aprile sono impegnato in un anno sabbatico, di aggiornamento, approfondimento e preparazione in vista di questo nuovo incarico. Poi mi trasferirò a Birmingham dove abbiamo la casa regionale e da qui animerò la regione asiatica insieme ad alcuni confratelli».

«Per me questo è un impegno diverso da quello che avevo a Roma: il rapporto con Thailandia e India – che conosco bene avendo iniziato io stesso la missione nel 1995 insieme a due padri inglesi – verrà continuato e approfondito, avendone io direttamente la responsabilità. In India abbiamo una ventina di sacerdoti betharramiti che oggi gestiscono due case di formazione a Bangalore e Mangalore con annesse due parrocchie. Altri confratelli nel nord-est del Paese lavorano come missionari in una scuola, in un centro missionario e hanno l’incarico di una grande scuola in collaborazione con la diocesi. Sono loro che continuano il seme che abbiamo piantato, ma hanno ancora bisogno del supporto della parte più anziana della congregazione, che ha più esperienza. Solo con la collaborazione di queste diverse forze si può rispondere sempre meglio alle chiamate».