Container preziosi come un tesoro

Un carico tanto importante quanto atteso, stipato in due pesanti container, ha fatto il suo ingresso pochi giorni fa alla missione Saint Michel a Bouar. Al loro interno, per la quasi totalità, si trova il materiale necessario per continuare i lavori della realizzazione della sala operatoria adiacente l’ospedale di Niem, noto come “Londo mo tambula” (o «progetto Isa»). Il viaggio durato circa 4 mesi non è ancora concluso: entrambi i container devono essere infatti trasportati dalla missione di Bouar a quella di Niem.
Nel corso degli anni si è consolidato una sorta di rito per permettere l’arrivo dei grossi cassoni nella missione: i camion che arrivano dal porto di Douala in Camerun non possono continuare sulla strada che dalla città di Bouar porta a Niem (soprattutto nel periodo delle piogge); inoltre non esiste un mezzo adatto a scaricare i container pieni per poi ricaricarli su un camion più piccolo adatto ad affrontare il percorso…  Non si può far altro dunque che svuotare il contenuto dei cassoni a mano, togliere poi il container vuoto, installarlo su un nuovo mezzo e riempirlo di nuovo. Una vera avventura che rende il materiale di quei container preziosi come un tesoro.

Questo slideshow richiede JavaScript.