Cruxman, un film per la sala operatoria di Niem

Don Beppe Falco arriva in una parrocchia in periferia e – contemporaneamente – in città arriva anche un supereroe dalla tuta rossa ben riconoscibile. È questa la scena di partenza di Cruxman, il film prodotto dalla Gpg film, con la regia del lissonese Filippo Grilli, che ha debuttato nei cinema lo scorso 19 gennaio. Una pellicola interessante che mette al centro della storia un prete-giustiziere che incarna la figura del sacerdote di oggi: da un lato, impegnato a risolvere i problemi della comunità, dall’altro con l’ambizione di far riscoprire il Vangelo. Ma per gli amici di Bétharram c’è un’altra ragione per segnalare (e andare a vedere) il film di Grilli, insegnante nella scuola salesiana di Sesto San Giovanni e da anni collaboratore dell’unità pastorale di Lissone con il sostegno della quale ha usato il cinema come esperimento educativo per i giovani. Tutti i ricavati dalla proiezione e dalla vendita del Dvd, infatti, verranno devoluti per esplicita richiesta della produzione a due progetti di beneficienza, uno dei quali è proprio la sala operatoria che i padri betharramiti stanno costruendo a Niem, nel cuore della Repubblica Centrafricana.