Da Assisi a Bétharram: in viaggio con Presenza

Cosa c’entra Michele Garicoits con Francesco d’Assisi? Parecchio, anche se quasi nessuno lo sa – neppure tra i più esperti della biografia del fondatore dei betharramiti. Per fortuna, un dossier dell’ultimo numero di Presenza betharramita pensa a dare qualche spunto per collegare l’esperienza del Poverello di Assisi con quella del santo basco, dall’obbedienza indiscussa all’umiltà in tutti i casi della vita. L’occasione per spiegare il legame tra i betharramiti italiani e i fraticelli è la recente presa in carico del convento trecentesco di San Francesco nel centro della città di Pistoia, una chiesa di grande valore artistico i cui affreschi sono anche le immagini del numero estivo della nostra rivista. Ma altre novità aspettano i lettori, tra i quali il contributo inedito di padre Tobia Sosio con alcune considerazioni rispetto al capitolo generale e le parole e un primo profilo del generale padre Gustavo Agìn. Infine le nostre rubriche, con lettere ed editoriale da leggere direttamente dal telefonino, cliccando qui.