Dai bambini di Lissone un regalo per i missionari di Niem

Chi sta già pensando che dietro a questa montagna di sacchetti rossi ci sia lo zampino di Babbo Natale, dovrà ricredersi: perché questo 25 dicembre a portare i regali sono i bambini della scuola Tasso di Lissone che, proprio poche ore prima della Vigilia, hanno consegnato all’associazione AMICI Betharram Onlus dei doni per i missionari italiani in Centrafrica. Sbirciando sotto la coltre protettiva delle buste con la grande croce bianca sul fronte, infatti, si scorgono garze sterilizzate, cerotti, bende, guanti in lattice, siringhe, ovatta, disinfettante e altro materiale sanitario “generico”… Il ricco malloppo è stato raccolto dagli alunni dell’istituto primario nelle settimane successive alla visita della mostra missionaria allestita presso la parrocchia Sacro Cuore di Lissone. Scattandosi una foto-ricordo con i coetanei africani, infatti, i bambini si erano impegnati a sostenere l’opera dei betharramiti in terra africana, acquistando in particolare articoli utili al sacerdote e medico padre Tiziano Pozzi, primario dell’ospedale di Niem. Anche senza un bigliettino d’auguri, i sacchi arriveranno in Centrafrica dove saranno accolti come un bellissimo regalo di Natale.