I bambini di Monte Porzio festeggiano la fine dell’anno a Villa del Pino

Il padre nostro in aramaico, l’antica lingua parlata da Gesù, recitato da Remm e Feras, due dei rifugiati siriani ospitati a Monte Porzio, è stata la sorpresa che Villa del Pino ha voluto fare ai bambini delle scuole elementari della città che stanno dimostrando grande affetto per la casa-famiglia. Domenica scorsa, infatti, i piccoli allievi insieme alle maestre hanno partecipato alla messa sul piazzale davanti alla cappella di Villa del Pino per celebrare così la fine dell’anno scolastico. «Il vero motivo – ci spiega padre Mario Longoni – era far conoscere ai bambini la realtà della casa-famiglia e mostrare loro fisicamente dove vengono consegnati i prodotti che avanzano nella mensa scolastica e che ormai da mesi ci regalano. È stata una grande festa per tutti, grazie alle insegnanti che hanno preparato molto bene i bambini alla partecipazione e all’incontro con gli ospiti di Villa del Pino ed è stata una ventata di allegria e di freschezza anche per gli ospiti della casa-famiglia ai quali i bambini hanno fatto un sacco di domande. Certo, abbiamo celebrato la messa di fine anno, ma tutti siamo già proiettati a nuove iniziative insieme per il prossimo anno».

Questo slideshow richiede JavaScript.