I dodici confratelli

 

12 nuovi confratelli: non nella congregazione bensì tra le fila della compagnia della Misericordia a Montemurlo. La tradizionale associazione di fedeli, nata del 1927 come sezione territoriale di una cinquecentesca confraternita di mutuo aiuto per i bisognosi, ha infatti celebrato, presso la parrocchia betarramita del Sacro Cuore in via Contardi dove ha la sua sede, la vestizione della nuova dozzina di adepti. I sette ragazzi e le cinque ragazze hanno ricevuto – come da manuale di rito – l’uniforme della confraternita composta da cappa, sarrocchino (lo scapolare nero di cuoio), corona del Rosario e un Vangelo. La celebrazione d’iniziazione è stata presieduta la scorsa domenica (27 settembre)  dal parroco nonché corettore della compagnia, padre Maurizio Vismara e porta il numero totale dei confratelli a 179: segno che la vocazione assistenziale del gruppo non si è esaurita, nemmeno dopo un secolo.