Il papa in Paraguay ospite del betarramita italiano

 

Il collegio betarramita San José di Asuncion non è certo nuovo alle personalità illustri, visto che metà della classe dirigente del Paraguay si è formata proprio nella scuola della capitale gestita dai padri del Garicoits. Ma questa visita è davvero speciale per tutti. Infatti, sabato 11 luglio, papa Francesco – impegnato in questi giorni nel viaggio nel suo Sudamerica – ha fatto tappa presso lo «stadio» Leon Condou, il palazzetto appartenente proprio al collegio betarramita per incontrare i rappresentati della società civile. Ad accogliere il pontefice nel campo sportivo, che contiene circa 5000 persone, insieme agli studenti nella loro divisa bluette c’è anche il missionario italiano padre Tobia Sosio, da circa 40 anni impegnato in Paraguay e dal 2013 direttore pastorale del prestigioso collegio, tuttora punto di riferimento per la formazione dei giovani. Nel suo discorso, il papa ha detto ai politici: «Vedo in voi un popolo che vuole germogliare. Il Paraguay ha un’abbondante popolazione giovane ed è una grande ricchezza» e ha raccomandato a chi si occupa dell’educazione dei ragazzi: «Perdete tempo ad ascoltare le cose buone che hanno da insegnarvi».