La città di Rho premia padre Radaelli

Un premio a un sacerdote che però è un’«onorificenza civica» è stata consegnata lo scorso 2 giugno al padre betarramita Francesco Radaelli dal Comune di Rho, suo paese natale, che lo ha insignito di una targa per il servizio reso alla comunità cittadina del milanese. Durante il concerto della Repubblica, l’amministrazione ha assegnato 14 onorificenze civiche, di cui 6 alle forze dell’ordine, ai cittadini rhodensi che si sono distinti per senso civico e per l’impegno speso per il bene comune e per il prestigio raggiunto a beneficio di tutta la città. Radaelli, che oltre ad essere religioso, esercita la professione di architetto e di docente alla facoltà filosofica salesiana di Roma, ha collaborato alla progettazione e alla ristrutturazione di chiese nel suo paese natale e anche all’estero. Proprio per quest’opera artistica il padre betarramita ha ottenuto la targa di riconoscimento