La missione in Vietnam: cosa c’è da sapere

 

Lo scorso 26 giugno una lettera del superiore generale padre Gaspar ha dato qualche dettaglio in più sul progetto di una nuova fondazione betarramita in Vietnam. Già dal 2011, si parla della possibile apertura di una missione in quella terra, ma oggi – grazie anche all’impegno del padre betarramita indiano Yesudas e del thailandese Sa-at che sono responsabili del progetto – il sogno sembra proprio diventare realtà. Da settembre, infatti, i giovani aspiranti betarramiti dovrebbero iniziare la loro formazione tenendo come base il centro vocazionale della diocesi di Thanh Hoa, in attesa che la congregazione compri una sua casa a Ho-Chi-Minh  (già Saigon). I giovani postulanti vietnamiti hanno conosciuto il carisma betarramita dai padri Jean-Luc, Jiraphat, Austin e Tidkham – più volte inviati in quelle terre. Il mese scorso anche il segretario ed economo generale padre Graziano Sala ha fatto un viaggio per conoscere la realtà del luogo e mantenere i contatti con i giovani. Per ora nessun italiano sarà mandato in loco ma fra qualche anno forse saremo noi a trovare un betarramita vietnamita in parrocchia.