Langhirano: prima tappa per incontrare i giovani

di Alessandra Corti

“Avanti sempre!” diceva San Michele, e i giovani Betharramici dalla comunità di San Francesco a Pistoia, domenica 17 febbraio si sono mossi alla volta di Parma per andare ad incontrare i giovani affidati ai padri nella comunità di Langhirano. Accompagnati da padre Simone i giovani “veterani” hanno, infatti, iniziato a dare forma in modo pratico al progetto promosso dal Vicariato d’Italia per questo anno: “Dove abiti? Betharramiti e giovani: presentiamoci.”

La S.Messa nella Nuova Parrocchia di Langhirano ha dato inizio alla giornata di incontro e piano piano i ragazzi hanno fatto conoscenza, ma per sciogliere il ghiaccio si sono affidati ad un buon aperipranzo nel vicino bar della parrocchia. Durante il pranzo in comunità, padri e giovani hanno condiviso insieme le prime esperienze ed hanno gustato l’ottimo pranzo preparato dalle signore della parrocchia. Alle 14:30 è iniziato l’incontro vero e proprio, nel quale i giovani che già da anni seguono il carisma betharramita hanno spiegato e mostrato ai ragazzi di Langhirano chi sono e cosa fanno insieme. Quindi è stata spiegata la nascita del gruppo, gli incontri mensili, le esperienze vissute insieme come i momenti di evangelizzazione a Roma, la Giornata Mondiale della Gioventù a Rio de Janeiro, il campo a Betharram, il campo cantiere in Costa d’Avorio … In un secondo momento sono stati i ragazzi della comunità di Langhirano a raccontare la loro esperienza di gruppo e a presentare la loro realtà, una realtà che si trova ancora nella fase embrionale per quanto riguarda l’esperienza betharramita. Sicuramente in ogni ragazzo è maturata maggiormente la consapevolezza di avere un grande tesoro in parrocchia, ovvero la presenza dei religiosi, ma anche nei padri è stato nuovamente rivolto l’invito a tenere accesa la speranza e la gioia di poter contare su giovani desiderosi di respirare il carisma betharramita e di vivere in amicizia coi sacerdoti a cui loro sono affidati. A conclusione dell’incontro, infatti sono state messe in gioco alcune proposte, come l’invito a Pistoia rivolto ai ragazzi di Parma, l’esperienza del cammino estivo che partirà da Betharran fino ad Ibarre e la speranza per il futuro di altrettanti momenti di condivisione insieme e di confronto. La prossima tappa dei BetharrAmici è prevista nella comunità di Lissone, dove altri giovani sono pronti a mettersi in cammino!

Questo slideshow richiede JavaScript.