L’Epifania di Treppio con l’orchestra dei giovani

È ormai un appuntamento fisso quello di Treppio, piccola frazione del comune di Sambuca sull’Appennino pistoiese dove opera il padre betharramita Pietro Villa, che due volte all’anno ospita musicisti provenienti dai Licei musicali d’Italia. L’orchestra dei giovanissimi professionisti è diretta dal Maestro Marco Papeschi che – insieme all’associazione fiorentina Legamidarte – promuove quattro giorni di corsi di specializzazione. «A Treppio abbiamo trovato le condizioni logistiche ideali per lo svolgimento della manifestazione – dicono dall’associazione: l’accoglienza del paese, l’ospitalità delle suore mantellate [che hanno provveduto all’alloggio dei ragazzi, ndr], il sostegno del Comune di Sambuca, della Proloco, il Comitato per la Gestione Ripetitore di Treppio e la disponibilità del parroco della Chiesa di San Michele Arcangelo». Proprio nella chiesa di Sant’Arcangelo, l’orchestra si è esibita il 5 gennaio in un concerto con antichi brani della tradizione popolare sull’Epifania.