Nelle scuole di Monteporzio i frutti della solidarietà

Hanno imparato a combattere lo spreco ma anche ad aiutare chi ha più bisogno. I bambini delle scuole elementari e medie di Colonna e Monte Porzio Catone negli ultimi mesi sono stati protagonisti di un progetto di educazione ambientale e alla solidarietà che è arrivato fino a Villa del Pino, la casa-famiglia per persone in Aids che i padri betharramiti hanno in città. Tutto è iniziato il 27 febbraio scorso quando il consiglio dell’istituto “Don Lorenzo Milani” ha approvato un progetto sullo spreco alimentare per promuovere la donazione e distribuzione di prodotti alimentari non consumati e facilmente trasportabili, con l’obbiettivo sia di limitare gli sprechi sia di alimentare la solidarietà sociale.  I bambini, insieme alle maestre, hanno iniziato a portare a scuola pane e frutta non consumati a casa e hanno così raccolto le eccedenze in un grande cesto della solidarietà che è stato consegnato proprio a Villa del Pino e all’associazione Il Mosaico. Da qualche tempo infatti la casa-famiglia accoglie dei siriani in stato di richiedenti asilo: a loro i bambini con i loro genitori hanno portato il frutto dell’iniziativa anti-spreco. A loro volta gli ospiti siriani, il 16 marzo in occasione del 26° anniversario di Villa del Pino, sono andati a scuola a portare fiori ai piccoli benefattori come ringraziamento per il loro gesto di amicizia e solidarietà.