Non dimenticando i (con)fratelli

Tornare a casa significa fare visita alla propria famiglia che, nel caso dei betharramiti, corrisponde con i parenti di sangue ma anche con i confratelli delle varie comunità. Tra questi, ci sono anche anziani e malati ai quali i missionari rientrati in Italia per un periodo di congedo non hanno fatto mancare una visita di saluto. Nella settimana appena trascorsa, in particolare, fratel Angelo Sala accompagnato da padre Carlo Antonini residente ad Albavilla ha raggiunto  la casa di riposo di Solbiate (in provincia di Como) dove abitano i confratelli Luigi Speziale ed Ermanno Rasero. Il cappellano della struttura nonché betharramita padre Alessandro Paniga ha fatto gli onori di casa della clinica Fatebenefratelli. Padre Luigi Speziale ordinato nel 1965 insieme a padre Ennio Bianchi e ai “missionari” Arialdo Urbani, Mario Zappa e Alberto Pensa ha trascorso la sua vita religiosa come professore presso il seminario di Beit Jala in Terra Santa ed è rientrato proprio due anni fa per motivi di salute; padre Ermanno Rasero, invece, sacerdote dal 1958 proprio con Carlo Antonini – dopo vari ministeri tra nord e sud Italia – nel 1992 è diventato parroco di Montorio in Valle (Rieti) dove è rimasto fino all’anno scorso. Da fratel Angelo, i due padri hanno voluto avere informazioni sulla situazione in Repubblica Centrafricana e con lui hanno vissuto un momento di scambio e condivisione fraterno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Autorizzo ai sensi del D. Lgs. 30 Giugno 2003 n. 196 il trattamento dei dati personali trasmessi. I dati inseriti in questo modulo saranno utilizzati al solo scopo di fornire le informazioni richieste e saranno soggetti al massimo riserbo, in piena ottemperanza della normativa vigente sulla privacy, e quindi non potranno essere divulgati a terzi senza esplicito consenso dell'interessato.