Riapre la chiesa di Tordenaso

Era stato uno dei tanti edifici colpiti dal terremoto che nel 2008 ha toccato anche la provincia di Parma. La chiesa di Tordenaso, piccola frazione di Langhirano – dichiarata inagibile dopo il sisma – è stata chiusa al pubblico per dieci anni dal giorno della prima scossa fino a ieri quando i padri betharramiti insieme al vescovo Enrico Solmi e ai rappresentanti delle autorità civili l’hanno formalmente rimessa a disposizione della comunità. In questi dieci anni i fedeli della parrocchia Santo Stefano Primo Martire (una delle 12 che fanno parte della nuova parrocchia Santi Apostoli) hanno frequentato altre cappelle senza però dimenticare la chiesetta romanica di Tordenaso che finalmente è stata messa in sicurezza dopo importanti lavori di ristrutturazione. Il vescovo Solmi ha quindi riaperto la porta in un rito solenne, benedetto la chiesa e presieduto la messa celebrata con il parroco Aldo Nespoli e padre Gianluca Limonta.

Questo slideshow richiede JavaScript.