Thailandia: la formazione si fa in missione

Si è allargata per due settimane la grande famiglia dell’Holy Family Catholic Centre, la missione betarramita a Ban Pong, nel nord della Thailandia dove opera padre Alberto Pensa. Due volte all’anno, infatti, durante le vacanze di marzo-aprile (per i ragazzi e le ragazze dai 13 anni in su) e durante le vacanze di ottobre (per i bambini e bambine dai 9 ai 13 anni), il Centro ospita e organizza due settimane di formazione e di catechesi.
I piccoli ospiti raggiungono la missione dai villaggi delle montagne, i più sono bambini che frequentano le scuole statali che non hanno altra occasione di ricevere un’educazione cristiana se non queste due settimane di “vita comune” al Centro.
I ragazzi vengono divisi in diversi gruppi, al mattino vi sono due sessioni di “incontro” con un intervallo: l’istruzione è resa viva disegnando, preparando scenette e rappresentazioni a soggetto religioso di brani del vangelo o dell’antico testamento da presentare alla sera nel salone. Nel pomeriggio invece le attività sono più sportive, con l’organizzazione di partite e tornei; in serata, prima di andare a dormire, è il momento della visione delle rappresentazioni dei vari gruppi, oppure di un film o un cartone animato.
Queste sessioni e giornate sono organizzate dai “Team ngan” (gruppo direttivo, staff) ossia dalle ragazze più grandi del centro coadiuvate da suore che raggiungono la missione per l’occasione insieme a padre Subacha e padre Pensa. Quest’anno i partecipanti sono 185; insieme alle ragazze sono quindi ben 215 i giovani oggi presenti alla missione.