Thailandia: la giornata del riso tra beneficenza ed ecologia

Sabato 27 e domenica 28 febbraio si è svolta l’annuale giornata della raccolta del riso che ogni anno tocca uno dei paesi della regione di Chiang Mai, nel nord della Thailandia. Quest’anno la giornata si è svolta nel villaggio di Ban Nong Lom, nel distretto di Chom Thong. Oltre agli abitanti che hanno organizzato l’evento, in tanti non hanno voluto mancare all’appuntamento; anche i ragazzi e le ragazze che vivono nella missione betarramita di Maepòn hanno partecipato insieme ai padri Suthon, Athith  e agli alunni della scuola delle suore salesiane, per un totale  di circa 500 persone. La tradizione della giornata del riso risale a parecchi anni fa, ed è legata in particolare ai villaggi dell’etnia Karen. Quest’anno la raccolta va a sostenere quattro progetti di solidarietà: aiuto alle vedove e agli orfani, sostegno al seminario minore, alla missione betarramita di Phayao e al centro di Banthidarak gestito dalle suore Salesiane. Ma l’obbiettivo non è solamente la raccolta di riso o di soldi da dare in beneficenza: la giornata è anche un’occasione per mantenere viva la cultura dell’aiuto reciproco, dell’auto-sostentamento e della cura dell’ambiente in quanto casa comune.