14 settembre: il miracolo della croce

Quello del Bel Ramo con cui la Madonna, secondo la leggenda, avrebbe salvato una fanciulla inghiottita dalle acque del fiume Gave è il primo e più famoso miracolo di Bétharram (che non a caso secondo una diffusa etimologia popolare, vorrebbe appunto dire Bel Ramo). In realtà però oggi – 14 settembre, giorno dell’esaltazione della croce – si celebra una festa altrettanto cara alla famiglia di san Michele. Sulla sommità del monte a lato del punto in cui sorge il santuario e casa-madre della congregazione, infatti, fu posta dall’arcivescovo di Auch fin dal Cinquecento una grande croce come simbolo utile a rinsaldare il culto cattolico in un’epoca di durissimi scontri con i protestanti. Proprio quella croce, abbattuta da un temporale nel settembre del 1616, fu vista rialzarsi in un alone di luce… Un miracolo che diede origine al Calvario di Bétharram che poi dallo stesso san Michele fu fatto ristrutturare e che venne inaugurato nel 1873. Naturalmente il 14 settembre.