Coronavirus: anche i betharramiti si attrezzano

Di fronte all’emergenza Coronavirus, che ha imposto restrizioni anche a livello religioso con attività e messe sospese fino al 3 aprile, le comunità betharramite d’Italia hanno adottato misure straordinarie. Come stanno facendo in questi giorni tanti sacerdoti della Penisola, la parrocchia San Francesco di Pistoia propone la messa in diretta sulla propria pagina Facebook (dal lunedì al sabato alle ore 8.30 e la domenica alle 11.15). Padre Alessandro Locatelli invece, da pochi mesi alla guida di Cerreto Guidi, si è attrezzato addirittura per fare il catechismo a distanza. Gli incontri di formazione cristiana (come pure la prima comunione) sono sicuramente sospesi fino al 15 marzo; per questo – ha spiegato padre Alessandro – «attraverso i catechisti via Whatsapp, forniamo le schede affinché i ragazzi possano sviluppare le tematiche previste, in famiglia».