Il miracolo della croce a Bétharram

L’esaltazione della croce che la Chiesa celebra oggi è una festa tradizionale per il santuario di Bétharram, sovrastato da un Calvario con le stazioni della Via Crucis. In cima al Sacro Monte, infatti, si erge la croce che, secondo la tradizione, proprio il 14 settembre del 1616 si rialzò miracolosamente da sola dopo essere stata abbattuta da un uragano. Del miracolo furono testimoni cinque pastori di Montaut che raccontarono di averla vista sollevarsi in un alone di luce. La croce, tra l’altro, non era una croce qualsiasi: sul posto era stata piantata nel 1569 dall’arcivescovo di Auch con uno scopo fortemente simbolico, ovvero rafforzare anche visivamente il culto cattolico in un periodo di scontri con i protestanti. Secondo la tradizione, fu proprio questo il miracolo che fece cominciare i lavori per la costruzione del Calvario di Bétharram, che oggi è patrimonio nazionale di Francia e alla sistemazione del quale nell’Ottocento contribuì anche il fondatore della famiglia betharramita Michele Garicoits.