In direzione ostinata con ORA

Ostinazione e insistenza: sono queste le due parole che fanno da fil rouge al nuovo foglio di preghiera Ora (lo trovate qui) che ogni giovedì unisce religiosi e laici betharramiti in una preghiera a distanza. Per il trimestre ottobre-dicembre padre Carlino Sosio, curatore del sussidio, ha scelto un tema difficile e per affrontarlo, come di consueto, il religioso si è fatto aiutare dalle parole del fondatore San Michele Garicoits e di papa Francesco. In proposito, tra le altre cose, il Pontefice scrive: «Come preghiamo noi? Preghiamo così, per abitudine, pietosamente ma tranquilli, o ci mettiamo noi proprio con coraggio, davanti al Signore per chiedere la grazia, per chiedere quello per cui preghiamo? Una preghiera che non sia coraggiosa non è una vera preghiera. Il Signore lo dice: “Chiunque chiede riceve e chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto”».