La casa-famiglia compie 27 anni

Villa del Pino sta diventando grande. Il 16 marzo la casa-famiglia fondata nel 1992 ha compiuto 27 anni, un’età ancora giovane per guardare con fiducia al futuro eppure sufficiente per considerare quanto fatto in passato. È con questo spirito che la comunità dei padri betharramiti di Monte Porzio Catone insieme agli ospiti e agli operatori ha spento le candeline sabato scorso. Prima di festeggiare, la casa-famiglia si è ritrovata per fare il punto su se stessa davanti a un cartellone composto da tante frasi sul senso di una comunità come questa che è un puzzle da fare e ricomporre infine volte per un risultato sempre diverso. A concludere le celebrazioni dell’anniversario ci ha pensato sabato sera il gruppo giovani dell’Azione Cattolica della diocesi di Frascati riunito in casa-famiglia per una riunione che i ragazzi hanno trasformato in una grande festa di compleanno per Villa del Pino alla quale sono state invitate anche le famiglie siriane rifugiate nella comunità di Monte Porzio.  Domenica 17, infine, Villa del Pino e il Mosaico sono scesi nella piazza cittadina come da tradizione per regalare piantine di fiori con lo scopo di ringraziare chi sostiene l’opera e continuare a far sentire la presenza della casa-famiglia anche a chi non la conosce abbastanza.