L’Epifania di Langhirano

A Langhirano le feste natalizie si sono chiuse in bellezza con una grande manifestazione che i padri betharramiti insieme a tanti volontari hanno organizzato in occasione dell’Epifania. Le celebrazioni sono cominciate il 5 gennaio a Cozzano (sede di un’antica pieve che fa parte della Nuova Parrocchia) con una messa solenne dove hanno fatto la loro comparsa le pive che nel pomeriggio hanno animato il presepe vivente e il corteo dei Magi. «Le pive sono venute appositamente in trasferta da Giussano – ci spiega padre Aldo Nespoli –  ed è brianzolo anche il coro che ha animato la messa a Cozzano: viene da Perticato, una frazione di Mariano Comenese. La gente ha offerto loro dolci tipici della zona, dalla pattona alle frittelle di mele. È stato un bellissimo scambio». L’esperienza è stata subito replicata il giorno dell’Epifania con il corteo dei Magi che, partendo dal palazzo comunale, ha poi sfilato in città passando per il mercato e raggiungendo infine la parrocchia di Langhirano dove si è celebrata la messa festiva.

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.