Betharramiti e suor Mainetti: il libro presentato a Colico

Cosa c’entra suor Maria Laura Mainetti, beata il prossimo 6 giugno, con i padri betharramiti? Il rapporto tra la religiosa uccisa nel 2000 da tre giovanissime al termine di un tentato rituale satanico e i seguaci di San Michele Garicoits è molto stretto. Anzitutto le due famiglie religiose – quella betharramita e quella delle Figlie della Croce cui suor Maria Laura apparteneva – sono spesso state considerate “gemelle” per via della vicinanza e la conoscenza diretta tra i due fondatori; ma suor Maria Laura era anche originaria di Villatico, frazione di Colico dove i betharramiti per molto tempo hanno operato e uno zio della futura beata era un padre betharramita… Proprio il legame tra questa figura e la congregazione del Sacro Cuore di Bétharram sarà al centro di un approfondimento giovedì 27 maggio alle ore 20.45. La serata prenderà le mosse dal volume “Martire e Beata. Maria Laura Mainetti Figlia della Croce” da poco pubblicato dal centro di comunicazione Betagorà nella collana “I Quaderni di Presenza” e acquistabile online qui. Interverrà il giornalista e curatore del volume Roberto Beretta, padre Piero Trameri vicario per l’Italia e il nipote di suor Maria Laura, Stefano Mainetti.