Betharramiti: siate profeti

«Uscire in comunità, con uno stile profetico». È questo l’augurio che il superiore generale Gustavo Agin rivolge a religiosi e laici betharramiti nell’editoriale dell’ultimo numero annuale della Nef. «Questa – scrive padre Gustavo – è una grande sfida per tutti i betharramiti nel mondo. Gli anni ci hanno portato altrove… Il nostro motore non si avvia come prima… Ma abbiamo forze giovani per farlo ripartire e la saggezza degli anziani per accompagnarlo e sostenerlo nel tempo. Smettiamo di essere distratti da apparenti impedimenti, preoccupati per la mancanza di credibilità manifestate dalle persone a causa degli scandali, depressi pensando che siamo pochi, molto vecchi o troppo giovani, o culturalmente diversi, o persino troppo invisibili… Riscopriamo la forza e la freschezza di un carisma vivo come il nostro!».