Bouar: 60 anni dopo il primo battesimo

Per un avvenimento che qui da noi non farebbe nemmeno notizia, a Bouar (in Repubblica Centrafricana) hanno fatto una vera e propria festa. Domenica 12 gennaio la parrocchia ha ricordato i 60 anni del primo battesimo celebrato nella chiesa fondata dai padri cappuccini e poi passata ai padri betharramiti 25 anni fa. «Era necessario per mostrare che dopo tutto questo tempo la nostra comunità cristiana prosegue il suo cammino» ha scritto padre Marie-Paulin, originario di Bouar, che ora al vicino Centre Saint Michel. Con lui a festeggiare la ricorrenza c’era la comunità religiosa al completo che – dopo la partenza di Beniamino Gusmeroli per la capitale Bangui –  è formata dal  parroco Arsene Noba, fratel Herman Bahi e un unico italiano: padre Mario Zappa.

Questo slideshow richiede JavaScript.