Condividere: ecco la parola 2019

Arriva la fine dell’anno e con lui il momento dei bilanci, in cui fare il resoconto dei momenti passati e segnarsi con progettualità gli impegni per il futuro. È quello che fa anche la congregazione del Sacro Cuore di Gesù di Bétharram che, nel foglio mensile di notizie NEF, dà ampio spazio ai buoni propositi 2019. La parola d’ordine per l’anno nuovo è «condividere»: ad esempio – scrive il superiore generale padre Gustavo Agin – con «interazione con betharramiti di diversa provenienza; con i laici che collaborano nella missione; nel promuovere il volontariato come un’opportunità per uscire e condividere; nel dialogo con le periferie; nell’apertura verso nuove forme di comunità, i cui membri abbracciano la vita di fede, la preghiera, il servizio». In una parola «uscire (senza andare fuori strada)  significa dare priorità alla comunità».