Il cammino di san Michele/1

Zaino in spalla e scarpe comode: ecco lo spartano equipaggiamento dei quattro ragazzi italiani che oggi partono per Bétharram, da dove – insieme a un altro giovane francese e a due novizi ivoriani – cominceranno un cammino fino a Ibarre, villaggio natale di san Michele Garicoits, a circa 100 chilometri dalla casa madre della congregazione. La proposta di pellegrinaggio a piedi nei luoghi di vita del santo fondatore è stata fatta dai padri betharramiti ai giovani dai 18 ai 35 anni di Francia, Costa d’Avorio e Italia: a rispondere all’appello dallo Stivale sono stati Alessandra di Montemurlo e da Lissone Alessandro, Jessica e Michele che affronteranno il viaggio insieme ai padri Simone Panzeri, Gérard Zugarramurdi e Habib Yelouwassi. Dopo aver incontrato i compagni di viaggio a Bétharram e una visita al santuario, alla casa-madre e alla vicina Lourdes, il gruppo dei Betharramici si muoverà verso Arudy e Oloron, poi in direzione di Saint Blaise e Mauléon percorrendo tappe di 20 chilometri circa al giorno che li porterà il prossimo sabato a Ibarre.