Lissone raccoglie fondi per i falegnami centrafricani

Per Natale la capitale del legno italiano vuole aiutare gli aspiranti falegnami del Centrafrica che i padri betharramiti formano nella città di Bouar in un apposito atelier, che da poco è stato però saccheggiato dai ribelli ancora a piede libero nel Paese martoriato dalla guerra civile.  Il Gruppo missionario della parrocchia Sacro Cuore di Lissone raccoglie fondi proprio per aiutare i sacerdoti a riaprire questo laboratorio: per farlo i volontari saranno presenti con una grande pesca di beneficenza all’interno del tradizionale villaggio di Natale allestito al centro di piazza Libertà (dalle ore 9 alle 18) nei giorni 14-15-21 e 22 dicembre.