«Ul fium» di Talamona nell’opera di padre Bulanti

Nuova fatica editoriale per padre Mario Bulanti che, a 92 anni compiuti, ha dato il suo contribuito a una nuova opera di ricerca storica su Talamona, il paese in provincia di Sondrio di cui è originario. Il libro – firmato dal Gruppo di Ricerca per Talamona ed edito dal Comune del medesimo paese – ha visto la luce nel mese di settembre dopo inevitabili ritardi dovuti alla pandemia. Il volume s’intitola “Ul fium: storia millenaria della roggia comunale talamonese” e parla appunto del «fium», ovvero la roggia comunale che è stata protagonista della vita e delle attività del paese a partire dal 800 d. C. fino alla seconda metà del Novecento. Per quasi cinque anni il Gruppo di Ricerca per Talamona di cui padre Mario fa parte ha condotto ricerche documentali e  traduzioni proprio per ricostruirne la storia e le funzione nel corso dei secoli. «Ul fium» è stato acquedotto per usi civici e igienici, abbeveratoio per le bestie e forza motrice idraulica per gli opifici; lungo il suo percorso sono sorti lavatoi, mulini, segherie, magli, latterie e centraline elettriche.