Castellazzo guarda al 2021

Al nuovo anno in questi tempi bui nessuno ci pensa, a parte la parrocchia betharramita di Castellazzo di Bollate che per il 2021 ha già messo a punto un calendario personalizzato. «Soltanto un’altra volta – ci spiega da Castellazzo padre Egidio Zoia – abbiamo stampato un nostro calendario, in occasione del restauro del Santuario della Fametta. Quest’anno abbiamo deciso di riproporre la stessa iniziativa perché abbiamo molti lavori da fare per la chiesa e speriamo così di raccogliere fondi». La casa della parrocchia San Guglielmo infatti ha bisogno di un nuovo tetto e anche la facciata della canonica e della chiesa vanno sistemate. I lavori cominceranno nella prossima primavera e saranno divisi in fasi, l’ultima delle quali riguarderà il restauro completo del campanile. Ecco dunque il perché del calendario, realizzato dalla parrocchia con il patrocinio del Comune, il sostegno della Fondazione Augusto Rancilio della vicina Villa Arconati e la collaborazione dell’associazione Vivere Castellazzo. Per le pagine che vanno da gennaio a dicembre 2021 sono state selezionate  foto storiche di Villa Arconati e della parrocchia, alcune precedenti al 1976, anno di arrivo dei padri betharramiti a Castellazzo.  Attualmente il calendario è in stampa e sarà presto disponibile a chiunque ne voglia una copia. Per acquistarlo (costo: 5 euro) si può chiamare in parrocchia (02 3501256) oppure contattare l’Associazione Vivere Castellazzo su Facebook.