I baschi pellegrini

L’ultimo mercoledì di agosto per i baschi è la data di un appuntamento tradizionale. In questo giorno la minoranza etnica e linguistica che abita nella regione a cavallo tra i Pirenei spagnoli e francesi si ritrova per un pellegrinaggio sui passi di San Michele Garicoits, il fondatore della famiglia betharramita che era appunto di origini basche. Un gruppo di fedeli, dunque, domani si metterà in cammino verso la cosiddetta Garacoetchea, la casa natale di san Michele a Ibarre. La giornata – che prevede anche qualche momento conviviale – sarà presieduta dal predicatore Jean Michel Barnetche, parroco della chiesa di Ustaritz che guiderà messa, adorazione eucaristica, rosario e la via crucis conclusiva presso la casa natale del santo. «Abbiamo bisogno più che mai – dice padre Laurent Bacho, vicario per la Francia – di incontrarci attorno al nostro santo basco per confortarci, mantenere la speranza e la fiducia in Dio. Con questa pandemia è questo il messaggio di speranza che vogliamo dare».