Newsletter

Trent’anni di casa famiglia

Buon compleanno Villa del Pino! Oggi la casa famiglia per persone in Aids fondata dai padri betharramiti a Monte Porzio Catone (Roma) compie trent’anni. La struttura è stata aperta ufficialmente il 16 marzo con un comunicato ufficiale della Regione Lazio. «Chi può dimenticare quell’inizio, trent’anni fa? – scrive il numero commemorativo della rivista Il Mosaico – Quel fervore ed entusiasmo con cui tanti amici e volontari si sono immersi nella riflessione sulle vere motivazioni per dare vita alla Casa Famiglia di Villa del Pino e nello studio condiviso per comporre la filosofia di vita dell’Associazione Il Mosaico. (…) Dopo oltre trent’anni, il volontariato è presente, sommersamente attivo e partecipe alla vita della Casa. Non come un tempo, certo, quando la massiccia presenza e le tante richieste di ospitalità dal nord andavano contenute e distribuite in più turni, perché non si turbasse troppo l’equilibrio della comunità. Oggi, il contributo del volontariato è diverso ma sono ancora numerose le persone che orbitano intorno alla Casa, malgrado la sensazione diffusa secondo cui i volontari non ci sono più: da coloro che ancora e tenacemente preparano il dolce domenicale e lo consegnano alla porta perché la prevenzione al Covid non gli permette di entrare in Casa e con tanta nostalgia attendono di poter riprendere il volontariato in cucina, a coloro che concorrono alla gestione amministrativa e tecnica della Casa, con competenze e con vari servizi. È sempre tangibile una rete di persone, costruita negli anni, che operatori e ospiti della Casa possono facilmente incontrare in paese. Anche quello è volontariato, ovvero “volontà” che si traduce in vicinanza, solidarietà, amicizia. L’operazione del Mosaico è sempre stata, quella di sensibilizzare continua e capillare del territorio, al punto che gli ospiti di Villa del Pino, in paese, ormai sono facilmente accolti, sostenuti, ricevono un sorriso amichevole e questo ha sicuramente contribuito a “far storia”, a intessere il Mosaico delle amicizie».

 

CONDIVIDI:

Facebook
Email

La proposta

Articoli recenti

Eventi